Rischi derivanti dell’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni

Aggiornamento del Testo Unico Salute e Sicurezza.

Il Testo Unico Salute e Sicurezza è stato aggiornato per quanto attiene alla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro.

Il D.M. 11 febbraio 2021 recepisce due Direttive UE emanate nel 2019, la 2019/130 e la 2019/983. Con questo provvedimento sono sostituiti gli Allegati XLII e XLIII al decreto legislativo n. 81 del 2008 aggiornandone il contenuto.

Allegato XLII al cui elenco sono state aggiunte due lavorazioni:

Lavori comportanti penetrazione cutanea degli oli minerali precedentemente usati nei motori a combustione interna per lubrificare e raffreddare le parti mobili all’interno del motore.
Lavori comportanti l’esposizione alle emissioni di gas di scarico dei motori diesel.

Nella valutazione del rischio da agenti cancerogeni e mutageni andranno quindi censiti quei lavori che “espongono” a gas di scarico dei motori diesel e in taluni casi sarà necessario fare dei campionamenti di igiene ambientale per verificare che l’esposizione dei lavoratori nelle 8 ore lavorative non superi la soglia definita nell’Allegato XLIII per le Emissioni di gas di scarico dei motori diesel (0,05 mg/m3).

Nell’Allegato XLIII sono state aggiunte 12 nuove sostanze coi relativi limiti di esposizione professionale, tra cui anche la Formaldeide e le Emissioni dei gas di scarico dei motori diesel.

Nuove sostanze inserite nell’Allegato XLIII che riporta i valori limite di esposizione professionale:

Per la gestione del rischio da formaldeide si rimanda anche al documento del 2016 della Regione Lombardia: LINEA GUIDA REGIONALE SULLA STIMA E GESTIONE DEL RISCHIO DA ESPOSIZIONE A FORMALDEIDE: RAZIONALIZZAZIONE DEL PROBLEMA E PROPOSTA OPERATIVA (Decreto n°11665 del 15/11/2016).