Covid-19: l’Ordinanza della Regione Lombardia del 29 maggio

Le disposizioni della Ordinanza della Regione Lombardia n°555 del 29 maggio 2020 producono i loro effetti dalla data del 1 giugno 2020 e sono efficaci fino al 14 giugno 2020.

La PRINCIPALE NOVITA’ dell’Ordinanza riguardano la RIPARTENZA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE.

Tale formazione riguarda anche la formazione obbligatoria in tema di salute e sicurezza sul lavoro erogata ai sensi del D.Lgs. 81/2008.

Tra le misure di contrasto e contenimento al contagio da SARS-CoV-2 da prevedere in caso di FORMAZIONE PROFESSIONALE spicca l’obbligo per tutti gli utenti (docenti, discenti, tutor d’aula ecc.) di indossare la mascherina a protezione delle vie respiratorie per tutta la durata delle attività. Nel caso dei docenti, è possibile fare ricorso ad una visiera trasparente.

Questo nonostante gli spazi destinati all’attività d’aula debbano essere organizzati in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti; tale distanza può essere ridotta solo ricorrendo a barriere fisiche adeguate a prevenire il contagio.

Ulteriori prescrizioni riguardano:

  • l’informazione sulle misure di prevenzione adottate dalla singola organizzazione, comprensibile anche per gli utenti di altra nazionalità.
  • la rilevazione della temperatura corporea del personale prima dell’accesso al luogo di lavoro (non è specificato se anche ai discenti)
  • la messa a disposizione a utenti e personale di prodotti igienizzanti per l’igiene delle mani
  • la registrazione scrupolosa delle presenze
  • l’organizzazione delle attività in gruppi il più possibile omogenei (es. utenti della stessa azienda)
  • l’utilizzo ove possibile di spazi esterni
  • la regolare pulizia e disinfezione degli ambienti, in ogni caso al termine di ogni attività di un gruppo di utenti, con particolare attenzione alle superfici più frequentemente toccate, ai servizi igienici e alle parti comuni (es. aree ristoro, tastiere dei distributori automatici di bevande e snack);
  • la pulizia e disinfezione degli strumenti utilizzati nella formazione pratica ad ogni cambio di utente, in ogni ad ogni fine giornata.
  • il ricambio d’aria negli ambienti interni. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria.
  • la programmazione degli esami in modo che il candidato possa rimanere presso la sede dell’esame per il tempo strettamente necessario.

CLICCA QUI PER SCARICARE L’ORDINANZA n°555 del 29 maggio 2020.

Per la riapertura delle attività economiche e produttive, all’interno dell’ALLEGATO 1 sono riportate le schede tecniche contenenti gli indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività.

Per scaricare le LINEE GUIDA PER LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE (allegato 1 alla Ordinanza n°555 del 29 maggio 2020) -> CLICCA QUI.

Lascia un commento